menu1


 :[ Zelda: La Genesi
 :[ T. Legend of Zelda
 :[ Zelda II: T.a.o.l.
 :[ A Link To The Past
 :[ Link's Awakening
 :[ Ocarina of Time
 :[ Majora's Mask
 :[ Oracles (OoS/OoA)
 :[ Four Swords
 :[ The Wind Waker

 :[ Four Swords +

 
 :[ La Storia
 
:[ La Leggenda
 
:[ La Triforza
 
:[ Camei
 
:[ TimeLine

 
 :[ Teoria del TimeLine
 
:[ Special Zelda I & II
 
:[ Special OoT
 
:[ Special MM
 
:[ Special Oracoli
 
:[ Shigeru Miyamoto
 
:[ Zelda 100%
 
:[ OoT: Diario di Link
 
:[ Collector's Edition
 
:[ Speciale Fumetti
 
:[ Zelda Song

 :[ E3 2004

 
 
:[ BS-Zelda
 
:[ L.A. DX
 
:[ Master Quest (Ura)
 
:[ Game & Watch
 
:[ Zelda Philips CDI
 
:[ Hype: figlio di zelda

 
 :[ Epona Legend

 

 

 




 

- THE LEGEND OF ZELDA:  LINK'S  AWAKENING -


-----------------------------------------------------------------------------------

-----------------------------------------------------------------------------------


Un anno dopo l’uscita di A link to the past, per super nintendo, esce, per la prima volta per una console portatile, un nuovo episodio della serie di Zelda, Link’s Awakening. Il titolo prende, ed amplia, le già numerose possibilità offerte dal sempreverde a Link to the past. Ma andiamo nel dettaglio:

La storia vede Link, reduce dalla battaglia contro Ganon, intraprendere un viaggio per mare, allo scopo di diventare più forte… raggiunto il suo scopo, nel
viaggio di ritorno viene sorpreso da una tempesta, che lo fa naufragare su un’isoletta sperduta, Koholint... e da qui prende il via l’avventura, in un viaggio che fa spola tra sogno e realtà...

       

La struttura di base è quella classica, si esplora e si attraversano dungeon, risolvendo i vari enigmi.
I dungeon, oltre ad avere nuovi enigmi,rispetto ai tutoli passati, hanno una caratteristica: la disposizione delle stanze, nella mappa, ricorda la sagoma di un particolare oggetto... che dà il nome al sotterraneo.
Il sistema di controllo cambia rispetto al titolo precedente, complice anche la scarsità di pulsanti (4, contro gli otto del snes), e si decide di utilizzare il pulsante start per l’inventario, il select per la mappa, e i 2 pulsanti A e B per gli strumenti, spada e scudo compresi.
La mappa di Koholint, a differenza di quelle di Hyrule degli episodi precedenti, deve essere scoperta casella dopo casella... e non è poco il tempo che ci metterete a scoprire tutte le caselle di Koholint. Vengono introdotte nuove possibilità di gioco, tra cui la parata con lo scudo (nei titoli precedenti era automatica), e il salto, e fanno la loro comparsa nuovi minigiochi che faranno capolino anche nel futuro Ocarina of Time.
La grafica è dettagliata, pur nella sua semplicità (parliamo sempre di console in bianco e nero ad 8 bit), e verrà ripresa, colorata, negli Oracoli, per gameboy Color. Il sonoro riprende l’overworld theme di Zelda, ovviamente remixato per l’occasione, e le musichette dei dungeon sono gradevoli (tranne in uno/due casi, che diventano litanie insopportabili, se già frustrati dal fatto che non riuscite a proseguire).
Viene introdotto il gioco del “colleziona e vinci”, che con gli skultula di ocarina, le maschere di majora, gli anelli degli oracoli e le miniature di Wind waker, pone il giocatore a cercare determinate cose (nel nostro caso conchiglie), per ottenere una cosa utile (o meno, dipende dallo zelda) che aiuterà nel corso dell’avventura (unica eccezione sono gli oracoli, ma i bonus là li abbiamo mano mano che si raccolgono gli anelli..)

          

Allora, questo Zelda è tutto rose e fiori? Beh, diciamo che una cosa non proprio simpatica c’è... Quando per caso tocchiamo un oggetto (pietra o cristallo o vaso) e non abbiamo lo strumento adatto, compaiono delle fastidiosissime frasi che sembrano non andarsene via, sebbene occupino un paio di schermatine... il fatto è che se questi fastidi accadono di frequente, se non si sta attenti...
Per il resto (questo che ho appena detto è un’inezia) ci troviamo di fronte ad un titolo da avere e da giocare.. ad ogni costo :)
Nei negozi è disponibile la versione Dx (deluxe), che ripropone il classico “colorato” per i gameboy color/advance (ma può essere giocato anche sul game boy classico), aggiunge la possibilità di scattare foto in determinate occasioni lungo il gioco e stamparle, e, in più, per i game boy a colori, aggiunge un dungeon, con nuovi boss pensati per l’occasione... il dungeon si basa sui colori. Che dire... Compratelo! :)

 

Autore: [Onilink]

 

(le immagini sono tratte dalla versione DX)

 


  menu2


  
::[ Vai... ]::  

    
Admin ]: 
Disclaimer ]: 
Archivio News ]: 
Segnalazioni Errori ]: 
Chi Siamo ]: 
Guida al Sito ]: 
Lo Staff ]: 
Collabora con noi ]: 
Ringraziamenti ]: 
Scambio Banner ]: 

  
Forum ]: 
Chat Room ]: 
Newsletter ZM.it ]: 
Zelda Tag Board ]: 
Siti Affiliati ]: 
ToP Links ]: 
F.a.q. ]: 

  
T. Legend of Zelda ]: 
A Link To The Past ]: 
Link's Awakening ]: 
Ocarina of Time ]: 
OoT: Master Quest ]: 
Majora's Mask ]: 
Oracles (OoS/OoA) ]: 
Four Swords ]: 
The Wind Waker ]: 

  
---------           ]: 

  
Disegni ]: 
Creazioni Grafiche ]: 
Poesie & Racconti ]: 

  
Immagini ]: 
Wallpapers ]: 
Skin Winamp ]: 
Video ]: 
Emulatori ]: 
Musiche ]: 
Covers ]: 
Altro... ]: 

  
Serie TV ]: 
Colonne Sonore ]: 
Manuale Tww & OoT ]: 
Manga di Zelda ]: 
Action Figures ]: 
Gadgets ]: 

  
---------           ]: